Prenotazioni 800-098543Centralino 0105551

vai alla pagina twittervai alla pagina facebookvai al canale youtube

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per l’Oncologia

 
Venerdì, 15 Dicembre 2017 12:05

Inaugurato il nuovo Polo Emato Oncologico

L’Ospedale Policlinico San Martino ha un nuovo Polo Emato Oncologico.

Inaugurata il 14 dicembre, la struttura è stata realizzata con un investimento di oltre un milione di euro, stanziato da Regione Liguria e Ospedale Policlinico San Martino, con il significativo contributo di AIL – Sezione di Genova ONLUS (Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma), che ha permesso di completare l’area di degenza, al piano zero del Padiglione Patologie Complesse e gli ambulatori al Padiglione Isolamento 1.

L’intervento appena concluso ha interessato una superficie di circa 800 mq per le degenze - in grado di ospitare fino a 30 pazienti in 17 camere, 4 singole e 13 doppie – e 400 mq per gli studi medici. Ulteriori lavori e finanziamenti successivi saranno dedicati alla realizzazione del Day-Hospital al primo piano del Padiglione Isolamento 1.

All’evento inaugurale sono intervenuti Sonia Viale, Vicepresidente e Assessore alla Sanità e alle Politiche Sociali della Regione Liguria, Marco Bucci, Sindaco di Genova, Giovanni Ucci, Direttore Generale del Policlinico, Emanuele Angelucci, Direttore dell’Unità Operativa Ematologia, Marco Gobbi, Direttore dell’Unità Operativa Clinica Ematologica, Liliana Freddi, Presidente AIL Genova.

A tagliare il nastro la signora Gigliola Rosmini,la più longeva volontaria e sostenitrice dell’AIL con i suoi splendidi 90 anni.

“Questo reparto - afferma la vicepresidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale - è un bell’esempio di valorizzazione dell’eccellenza ligure costituita dal Polo Emato Oncologico nell’hub regionale dell’Ospedale Policlinico San Martino e di sinergia con il mondo dell’associazionismo, sempre più centrale in quello che è il nuovo corso della sanità ligure che mette al centro la persona”.

Il trasferimento delle degenze e delle attività ambulatoriali dei nostri due reparti di Ematologia in questi spazi rinnovati un tempo dedicati alla cura dell’AIDS - sottolinea il Direttore Generale Giovanni Uccirappresenta un altro tassello nella realizzazione del San Martino Cancer Center, un’area che riunisca anche fisicamente tutte le principali competenze e attività cliniche di oncologia ed oncoematologia del Policlinico. La sinergia con AIL rappresenta un bell’esempio di sussidiarietà tra sistema sanitario pubblico e iniziativa del volontariato, non solo per il contributo di risorse, ma anche di idee ed energie che hanno consentito di realizzare in tempi brevi un’opera di pregio per il servizio ai pazienti e alla comunità”.

Grazie alle importanti donazioni dei nostri sostenitori e al lavoro dei nostri 300 volontari, siamo riusciti a sostenere l’acquisto di tutti gli arredi del reparto degenza e degli ambulatori, secondo un progetto che mette al centro il benessere dei pazienti – ha commentato Liliana Freddi, Presidente AIL Genova. C’è però ancora tanto da fare e per questo è fondamentale l’attività di sensibilizzazione. AIL non può lavorare da sola. Abbiamo bisogno del supporto di tutti per poter sostenere al meglio l’Unità di Ematologia e il Centro Trapianti dell’Ospedale Policlinico San Martino, da sempre all’avanguardia a livello nazionale”.

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive