Prenotazioni 800-098543Centralino 0105551

vai alla pagina twittervai alla pagina facebookvai al canale youtube

              Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Banca del seme - crioconservazione del liquido seminale

La crioconservazione è il processo mediante il quale viene conservato in azoto liquido il seme di pazienti interessati da patologie che potrebbero comprometterne direttamente ed indirettamente la fertilità (calo progressivo del numero di spermatozoi, chemio e radioterapie in caso di malattie oncologiche, interventi chirurgici che possano compromettere la funzionalità dell' apparato genitale, ecc.).

Per accedere alla Banca del seme è necessario:

  • fissare un appuntamento, presentandosi personalmente o telefonando ai numeri 010/353 7727 - 7640 dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • essere muniti di richiesta medica su ricettario regionale (o del medico di famiglia o dello specialista) riportante le seguenti voci:
    91.36.3 CRIOCONSERVAZIONE IN AZOTO LIQUIDO DI CELLULE E TESSUTI C.U.R. C00459800
    90.31.4 LIQUIDO SEMINALE ESAME MORFOLOGICO E INDICE DI FERTILITA’ C.U.R. C00280100
    e della ricevuta di pagamento di un ticket di € 46,15, di cui 36,15 euro per la prestazione e 10 euro di quota fissa regionale sulla richiesta, a meno di esenzione.

  • essere muniti di documento di identità in corso di validità
     
  • presentare il referto (non anteriore a tre mesi) dei seguenti esami sierologici: HbsAg (antigene epatite B), HBsAb (anticorpi anti -antigene di superficie B), HBc (anticorpi totali e IgM anti-core epatite B), HCV (markers epatite C), HIV, anticorpi anti - Citomegalovirus (IgG ed IgM), TPHA - VDRL. Ulteriori accertamenti sierologici potranno essere richiesti in base ai risultati del quadro anticorpale. Per i Pazienti provenienti da Paesi a rischio è anche necessaria la ricerca di anticorpi anti-HTLV I e II.

La banca del seme dell’Ospedale Policlinico San Martino non accetta per la crioconservazione campioni di Pazienti positivi per i marcatori epatite B, epatite C o HIV: i pazienti  in tale situazione clinica verranno dirottati presso altre strutture, dotate di percorsi appositi.

Una valutazione infettivologica potrà invece essere richiesta per Pazienti con epatiti pregresse, clinicamente guarite e in assenza completa di replicazione virale da almeno un anno, certificata da test non anteriore a tre mesi: qualora il consulto desse parere positivo in proposito, la crioconservazione potrà essere effettuata.

Il Paziente, in accordo con gli operatori del Laboratorio, eseguirà una o più raccolte di liquido seminale con le stesse modalità e raccomandazioni da seguire per lo spermiogramma (a meno di urgenze): il campione, stoccato in paillettes (fiale) adeguatamente contrassegnate, il cui numero dipende della concentrazione e dalla motilità degli spermatozoi, viene conservato per il periodo di un anno.

Al termine di questo periodo e ad ogni scadenza annuale, il paziente è tenuto a comunicare al personale della Banca del seme la propria intenzione di proseguire la conservazione del campione, tramite compilazione e spedizione di apposito modulo, scaricabile da questo sito, una copia del quale viene consegnata al momento della prima raccolta. Il modulo può essere inviato, prima della data di scadenza, debitamente compilato e sottoscritto, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo del Laboratorio, per posta elettronica all’indirizzo laboratorio.andrologia@hsanmartino.it, tramite fax al numero 010/555 6898.

A partire dal secondo anno di crioconservazione il Paziente è tenuto al pagamento  di una quota annua di € 60,00 con le modalità previste nell'informativa, oltre all’invio del modulo di richiesta prosecuzione crioconservazione visto in precedenza. L’eventuale esenzione dal ticket non esonera comunque dal pagamento della quota annua di 60 euro. In assenza di comunicazione da parte del paziente e/o nel caso di mancato versamento della quota annua, il personale del Laboratorio provvederà all’eliminazione del campione alla scadenza prevista.

Solo il Paziente stesso ha la possibilità di decidere riguardo all’eventuale utilizzazione del campione congelato, al suo ritiro e trasporto verso Centri di fecondazione assistita di sua scelta o all'interruzione della conservazione del seme stesso prima della scadenza prevista. Quest'ultima operazione può essere eseguita utilizzando il modulo, crociando l’apposita casella e facendo pervenire al Laboratorio il modulo compilato e firmato, con le stesse modalità del rinnovo.

Per concordare invece le modalità di ritiro o scongelamento è necessario contattare telefonicamente il Laboratorio con adeguato anticipo, al numero 010/353 7640 o, in alternativa, al numero 010/353 7727.

 

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive